Login blog


Vaccinazione per COVID-19

A meno di un anno dalla scoperta di SARS-CoV-2, è iniziata anche in Italia la vaccinazione per COVID-19. Per chi vuole condividere dubbi e commenti, la SIMIT mette a disposizione uno spazio di discussione aperto a tutti.

Dott. Marcello Tavio
 

Commenti 19

fabio il Mercoledì, 30 Dicembre 2020 14:47

Dopo aver fatto il vaccino una persona per quanto tempo rimane immune al Covid-19?

Dopo aver fatto il vaccino una persona per quanto tempo rimane immune al Covid-19?
Marcello Tavio il Mercoledì, 30 Dicembre 2020 15:49

Ancora non si conosce con certezza la durata dell'immunità post-vaccinazione; si sa che per avere il massimo di copertura con lo schema utilizzato per il vaccino di Pfizer-BioNtech (il primo ad essere utilizzato nel nostro Paese) devono passare 1-2 settimane dalla seconda vaccinazione (a 21 giorni dalla prima). Se e quando dovesse servire un richiamo, lo sapremo solo successivamente. Così come sapremo se questa eventuale dose di richiamo potrà essere fatta con lo stesso tipo di vaccino o se dovrà cambiare, seguendo le mutazioni del virus (un pò come succede per l'influenza stagionale).

Ancora non si conosce con certezza la durata dell'immunità post-vaccinazione; si sa che per avere il massimo di copertura con lo schema utilizzato per il vaccino di Pfizer-BioNtech (il primo ad essere utilizzato nel nostro Paese) devono passare 1-2 settimane dalla seconda vaccinazione (a 21 giorni dalla prima). Se e quando dovesse servire un richiamo, lo sapremo solo successivamente. Così come sapremo se questa eventuale dose di richiamo potrà essere fatta con lo stesso tipo di vaccino o se dovrà cambiare, seguendo le mutazioni del virus (un pò come succede per l'influenza stagionale).
fabio il Domenica, 03 Gennaio 2021 16:45

Quindi per capire, una persona diviene immune circa 35 giorni dopo la prima somministrazione, sempre che abbia correttamente fatto il richiamo dopo 3 settimane dalla prima vaccinazione. Se un soggetto dovesse ammalarsi di Covid-19 nell'arco dei 35 giorni, ovvero prima di raggiungere l'immunità, potrebbero insorgere problemi o in ogni caso l'aver fatto il vaccino può essere di aiuto a non incorrere in una malattia severa e con complicanze?

Quindi per capire, una persona diviene immune circa 35 giorni dopo la prima somministrazione, sempre che abbia correttamente fatto il richiamo dopo 3 settimane dalla prima vaccinazione. Se un soggetto dovesse ammalarsi di Covid-19 nell'arco dei 35 giorni, ovvero prima di raggiungere l'immunità, potrebbero insorgere problemi o in ogni caso l'aver fatto il vaccino può essere di aiuto a non incorrere in una malattia severa e con complicanze?
Ospite - Tamalia il Mercoledì, 30 Dicembre 2020 22:16

Salve

ho molti dubbi sul vaccino, non so che fare perchè ho una malattia autoimmune cioè la tiroide di Hashimoto, ho paura che mi potrebbe fare male e poi no mi ammalo qusi mai di influenza, a parte in febbraio che ho avuto una tosse secca per due giorni. Cosa mi consiglia?

Salve ho molti dubbi sul vaccino, non so che fare perchè ho una malattia autoimmune cioè la tiroide di Hashimoto, ho paura che mi potrebbe fare male e poi no mi ammalo qusi mai di influenza, a parte in febbraio che ho avuto una tosse secca per due giorni. Cosa mi consiglia?
Marcello Tavio il Sabato, 02 Gennaio 2021 11:05

Partiamo da questo semplice concetto: nella grande maggioranza delle malattie autoimmuni la causa scatenante è una pregressa infezione (che agisce su un terreno geneticamente predisposto); in linea di principio quindi, prevenire le infezioni in qualsiasi modo (anche e soprattutto con le vaccinazioni) si tradurrebbe in una riduzione dell'incidenza delle malattie autoimmuni su scala globale. Per contro non mi risulta che la vaccinazione (di qualsiasi tipo) aumenti l'incidenza di nuove malattie autoimmuni nelle persone affette da pre-esistenti malattie autoimmuni. In conclusione, a mio parere, anche nel suo caso i benefici derivanti dal vaccino anti-Covid sono decisamente superiori ai possibili rischi.

Partiamo da questo semplice concetto: nella grande maggioranza delle malattie autoimmuni la causa scatenante è una pregressa infezione (che agisce su un terreno geneticamente predisposto); in linea di principio quindi, prevenire le infezioni in qualsiasi modo (anche e soprattutto con le vaccinazioni) si tradurrebbe in una riduzione dell'incidenza delle malattie autoimmuni su scala globale. Per contro non mi risulta che la vaccinazione (di qualsiasi tipo) aumenti l'incidenza di nuove malattie autoimmuni nelle persone affette da pre-esistenti malattie autoimmuni. In conclusione, a mio parere, anche nel suo caso i benefici derivanti dal vaccino anti-Covid sono decisamente superiori ai possibili rischi.
Francesco Ferro il Giovedì, 31 Dicembre 2020 09:30

Salve una domanda, io e mia moglie siamo entrambi positivi al covid, possiamo fare la quarantena nella stessa stanza?

Salve una domanda, io e mia moglie siamo entrambi positivi al covid, possiamo fare la quarantena nella stessa stanza?
Marcello Tavio il Sabato, 02 Gennaio 2021 09:59

Tecnicamente la quarantena riguarda la persona sana che ha avuto un contatto ravvicinato con un caso e deve far trascorrere il tempo di incubazione dell'infezione (solitamente non più di 10-14 giorni); quindi chi sta in quarantena NON sa di avere l'infezione e sta aspettando - in solitaria - l'inizio dei sintomi o la positivizzazione del tampone. L'isolamento invece è applicato alle persone che sanno con certezza di avere l'infezione e devono aspettare di diventare asintomatiche e/o negative al tampone. Nel vostro caso pertanto la risposta è sì: potete restare isolati insieme per il tempo dovuto.

Tecnicamente la quarantena riguarda la persona sana che ha avuto un contatto ravvicinato con un caso e deve far trascorrere il tempo di incubazione dell'infezione (solitamente non più di 10-14 giorni); quindi chi sta in quarantena NON sa di avere l'infezione e sta aspettando - in solitaria - l'inizio dei sintomi o la positivizzazione del tampone. L'isolamento invece è applicato alle persone che sanno con certezza di avere l'infezione e devono aspettare di diventare asintomatiche e/o negative al tampone. Nel vostro caso pertanto la risposta è sì: potete restare isolati insieme per il tempo dovuto.
Ospite - Alessia il Venerdì, 01 Gennaio 2021 15:11

Consigli riguardo il tema vaccinazione anti covid in gravidanza?
Grazie

Consigli riguardo il tema vaccinazione anti covid in gravidanza? Grazie
Marcello Tavio il Sabato, 02 Gennaio 2021 09:44

La gravidanza costituisce molto probabilmente un fattore di rischio per complicazioni da COVID-19 sia nella madre (aumentato rischio di insufficienza respiratoria anche grave) che nel nascituro (maggior rischio di aborto); vi sarebbe pertanto la necessità di proteggere le gravide dall'infezione da SARS-CoV-2 in via prioritaria; purtroppo negli studi di fase I e II non vengono abitualmente incluse donne gravide, e pertanto i vaccini, almeno all'inizio, arrivano SENZA questa specifica indicazione. Diversi gruppi di lavoro, in tutto il mondo stanno premendo sia per l'inserimento delle gravide negli studi sui vaccini fina dalle prime fasi, sia per allargare al più presto l'utilizzo dei vaccini in gravidanza, sulla base della loro dimostrata sicurezza ed efficacia.

La gravidanza costituisce molto probabilmente un fattore di rischio per complicazioni da COVID-19 sia nella madre (aumentato rischio di insufficienza respiratoria anche grave) che nel nascituro (maggior rischio di aborto); vi sarebbe pertanto la necessità di proteggere le gravide dall'infezione da SARS-CoV-2 in via prioritaria; purtroppo negli studi di fase I e II non vengono abitualmente incluse donne gravide, e pertanto i vaccini, almeno all'inizio, arrivano SENZA questa specifica indicazione. Diversi gruppi di lavoro, in tutto il mondo stanno premendo sia per l'inserimento delle gravide negli studi sui vaccini fina dalle prime fasi, sia per allargare al più presto l'utilizzo dei vaccini in gravidanza, sulla base della loro dimostrata sicurezza ed efficacia.
Ospite - Alessia il Lunedì, 04 Gennaio 2021 05:31

Grazie tante.
In pratica, non c'è la specifica indicazione ma è consigliabile proteggere le donne in stato do gravidanza... quindi verosimilmente meglio farlo?

Grazie tante. In pratica, non c'è la specifica indicazione ma è consigliabile proteggere le donne in stato do gravidanza... quindi verosimilmente meglio farlo?
Marcello Tavio il Sabato, 02 Gennaio 2021 09:59

Tecnicamente la quarantena riguarda la persona sana che ha avuto un contatto ravvicinato con un caso e deve far trascorrere il tempo di incubazione dell'infezione (solitamente non più di 10-14 giorni); quindi chi sta in quarantena NON sa di avere l'infezione e sta aspettando - in solitaria - l'inizio dei sintomi o la positivizzazione del tampone. L'isolamento invece è applicato alle persone che sanno con certezza di avere l'infezione e devono aspettare di diventare asintomatiche e/o negative al tampone. Nel vostro caso pertanto la risposta è sì: potete restare isolati insieme per il tempo dovuto.

Tecnicamente la quarantena riguarda la persona sana che ha avuto un contatto ravvicinato con un caso e deve far trascorrere il tempo di incubazione dell'infezione (solitamente non più di 10-14 giorni); quindi chi sta in quarantena NON sa di avere l'infezione e sta aspettando - in solitaria - l'inizio dei sintomi o la positivizzazione del tampone. L'isolamento invece è applicato alle persone che sanno con certezza di avere l'infezione e devono aspettare di diventare asintomatiche e/o negative al tampone. Nel vostro caso pertanto la risposta è sì: potete restare isolati insieme per il tempo dovuto.
Ospite - Luca il Domenica, 03 Gennaio 2021 16:36

Sono stato a contatto con mia figlia durante queste vacanze di Natale, mia figlia è risultata positiva al Covid -19 e messa in isolamento nella sua casa, io e mia moglie siamo in quarantena nella nostra abitazione, quello che chiedo è: dobbiamo isolarci tra di noi in casa (dormire separati, utilizzare bagno e cucina in tempi diversi e soprattutto utilizzare la mascherina) oppure continuare in quarantena la normale vita casalinga che abbiamo sempre fatto? Grazie

Sono stato a contatto con mia figlia durante queste vacanze di Natale, mia figlia è risultata positiva al Covid -19 e messa in isolamento nella sua casa, io e mia moglie siamo in quarantena nella nostra abitazione, quello che chiedo è: dobbiamo isolarci tra di noi in casa (dormire separati, utilizzare bagno e cucina in tempi diversi e soprattutto utilizzare la mascherina) oppure continuare in quarantena la normale vita casalinga che abbiamo sempre fatto? Grazie
Marcello Tavio il Lunedì, 04 Gennaio 2021 11:28

L'ideale nel vostro caso sarebbe una "quarantena separata", perchè, ovviamente, nessuno può sapere chi si infetterà per primo, mettendo a rischio di infezione anche l'altro nella fase pre-sintomatica o asintomatica; pertanto il modo migliore per proteggervi è restare separati fin dall'inizio; se invece la quarantena viene fatta insieme, nel caso uno dei due si positivizzi al tampone, questo deve entrare nell'isolamento propriamente detto e l'altro deve ricominciare la quarantena daccapo (il punto zero è l'ultimo contatto con il nuovo infettato e non il precedente contatto con la figlia).

L'ideale nel vostro caso sarebbe una "quarantena separata", perchè, ovviamente, nessuno può sapere chi si infetterà per primo, mettendo a rischio di infezione anche l'altro nella fase pre-sintomatica o asintomatica; pertanto il modo migliore per proteggervi è restare separati fin dall'inizio; se invece la quarantena viene fatta insieme, nel caso uno dei due si positivizzi al tampone, questo deve entrare nell'isolamento propriamente detto e l'altro deve ricominciare la quarantena daccapo (il punto zero è l'ultimo contatto con il nuovo infettato e non il precedente contatto con la figlia).
Ospite - Lino il Venerdì, 29 Gennaio 2021 05:46

Buongiorno,
soffro di tiroidite di Hashimoto, posso fare il vaccino contro il Covid della Pfizer?

Buongiorno, soffro di tiroidite di Hashimoto, posso fare il vaccino contro il Covid della Pfizer?
Elisa il Lunedì, 08 Febbraio 2021 02:35

Salve, volevo chiederle una cosa. Sono positiva al covid, oggi prima di bere la coca cola ho disinfettato la lattina, però non ricordo se l’ho fatto bene. E ovviamente ho bevuto. Ciò può implicare qualcosa?

Salve, volevo chiederle una cosa. Sono positiva al covid, oggi prima di bere la coca cola ho disinfettato la lattina, però non ricordo se l’ho fatto bene. E ovviamente ho bevuto. Ciò può implicare qualcosa?
Ospite - Pietro il Mercoledì, 17 Febbraio 2021 15:50

BUONGIORNO,
IO SONO STATO ASMATICO DA PICCOLO , CON TUTTE LE ALLERGIE DEL CASO A SEGUITO....ATTUALMENTE RINITE ALLERGICA STAGIONALE E ALLERGIE A GRAMINACEE....VORREI CHIEDERLE GENTILMENTE SE CORRO DEI RISCHI MAGGIORI A VACCINARMI CHE A NON FARLO.....PUO L'ASMA CHE SEMBRA DEBELLATA ( SEPPURE RESTANDO UN SOGGETO PREDISPOSTO), VENIRE FUROI ANCORA ?.....NON SONO STATI ANNI PIACEVOLI...CON CRISI RESPIRATORIE !!!
GRAZIE PER OGNI SPIEGAZIONE E SUGGERIMENTO D APARTE SUA IN ANTICIPO .....

BUONGIORNO, IO SONO STATO ASMATICO DA PICCOLO , CON TUTTE LE ALLERGIE DEL CASO A SEGUITO....ATTUALMENTE RINITE ALLERGICA STAGIONALE E ALLERGIE A GRAMINACEE....VORREI CHIEDERLE GENTILMENTE SE CORRO DEI RISCHI MAGGIORI A VACCINARMI CHE A NON FARLO.....PUO L'ASMA CHE SEMBRA DEBELLATA ( SEPPURE RESTANDO UN SOGGETO PREDISPOSTO), VENIRE FUROI ANCORA ?.....NON SONO STATI ANNI PIACEVOLI...CON CRISI RESPIRATORIE !!! GRAZIE PER OGNI SPIEGAZIONE E SUGGERIMENTO D APARTE SUA IN ANTICIPO .....
Ospite - Milena Gagliardi il Sabato, 17 Aprile 2021 04:17

Buongiorno io e mio marito , in qualità di caregivers, siamo stati vaccinati il 2 aprile con la prima dose di Astrazeneca e nello stesso weekend abbiamo avuto un contatto stretto con un positivo e pochi giorni dopo abbiamo iniziato ad avere i classici sintomi da Covid ( il gusto mai perso). Al tampone risultiamo negativi e lo ripeteremo prox settimana. Anche nostra figlia pur con sintomi e non vaccinata, risulta negativa.
Potrebbe aver influito il vaccino , tenendo bassa la carica batterica?

Buongiorno io e mio marito , in qualità di caregivers, siamo stati vaccinati il 2 aprile con la prima dose di Astrazeneca e nello stesso weekend abbiamo avuto un contatto stretto con un positivo e pochi giorni dopo abbiamo iniziato ad avere i classici sintomi da Covid ( il gusto mai perso). Al tampone risultiamo negativi e lo ripeteremo prox settimana. Anche nostra figlia pur con sintomi e non vaccinata, risulta negativa. Potrebbe aver influito il vaccino , tenendo bassa la carica batterica?
Ospite - Marcello Tavio il Domenica, 18 Aprile 2021 14:16

E' stato dimostrato che una piccola percentuale di persone vaccinate possono comunque contrarre l'infezione, anche se la malattia che ne consegue non è mai grave (in base a quanto osservato fino ad ora); nel caso vostro, la pregressa vaccinazione avrebbe dato luogo a un'infezione "abortiva" ovvero, senza produzione sostenuta di virus. E' possibile, ma aspetterei il prossimo tampone molecolare per maggiore sicurezza; alternativamente bisogna considerare un'altra causa - non SARS-CoV-2 - o un test falso-negativo.

E' stato dimostrato che una piccola percentuale di persone vaccinate possono comunque contrarre l'infezione, anche se la malattia che ne consegue non è mai grave (in base a quanto osservato fino ad ora); nel caso vostro, la pregressa vaccinazione avrebbe dato luogo a un'infezione "abortiva" ovvero, senza produzione sostenuta di virus. E' possibile, ma aspetterei il prossimo tampone molecolare per maggiore sicurezza; alternativamente bisogna considerare un'altra causa - non SARS-CoV-2 - o un test falso-negativo.
Ospite - GIORGIA il Mercoledì, 28 Luglio 2021 08:37

Buongiorno, ho appuntamento per il vaccino domani, attualmente a seguito di un raffreddore della scorsa settimana, presento le "orecchie tappate" e sto prendendo le gocce di Doricum. Preciso che non ho nè dolore nè febbre. Posso fare ugualmente il vaccino? Grazie

Buongiorno, ho appuntamento per il vaccino domani, attualmente a seguito di un raffreddore della scorsa settimana, presento le "orecchie tappate" e sto prendendo le gocce di Doricum. Preciso che non ho nè dolore nè febbre. Posso fare ugualmente il vaccino? Grazie
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 28 Settembre 2021
Se si desidera fare una domanda o un commento, basta indicare nome o nickname
Se invece si desidera essere informati via email sulle risposte al proprio intervento, basta iscriversi al forum con nome utente e password.

Accettando accederai a un servizio fornito da una terza parte esterna a https://simit.org/