A seguito della richiesta di Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali (SIMIT), Associazione Italiana Microbiologi Clinici (AMCLI) e Società Italiana di Medicina Perinatale (SIMP) con Determina 16 dicembre del 2020 l'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) da deliberato l'inserimento del medicinale «Valaciclovir» (originatore o biosimilare) nell'elenco dei medicinali erogabili a totale carico del Servizio sanitario nazionale, per la prevenzione dell'infezione fetale e il trattamento della malattia fetale da citomegalovirus. (Determina n. 142618/2020). (20A07138) (GU Serie Generale n.322 del 30-12-2020).  

Gazzetta Ufficiale 30 dicembre 2020

Il 17 Novembre 2020, si è tenuta (via webinar, vedi locandina a lato) la tavola rotonda dal titolo: Dal decreto attuativo sullo screening, all’obiettivo finale “to cure”: percorso condiviso e condivisibile come supporto a livello Centrale e Regionale coordinato dall’ISS in concerto con le Società Scientifiche.
Hanno partecipato alla tavola rotonda rappresentanti del mondo politico, dell’Istituto Superiore di Sanita, del Ministero della Salute, dell’Associazione dei pazienti EpaC onlus, della Società Italiana di Health Tecnology Assesment (SIHTA),della Federazione Italiana degli Operatori dei Dipartimenti e dei Servizi delle Dipendenze (FeDerSerD), della Società Italiana delle Patologie da Dipendenza (SiPaD), della Società Italiana di Medicina e Sanità Penitenziaria (SIMSPe), della
Società Italiana di Medicina Generale e delle cure primarie (SIMG), della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (SIMIT) e dell’Associazione Italiana per lo Studio del Fegato (AISF). Grazie a questo è stato elaborato un documento "white paper" che accompagnerà il Decreto attuativo, utile sia per politici e stakeholders a livello Centrale e Regionale, che per gli Operanti nel Settore. 

Principali iniziative dell'Unione europea per fronteggiare l'impatto economico-sociale della pandemia COVID-19

Scarica il documento (29/09/2020)